Ammazzatevi e vedete di lasciare pulito. 1


Ammazzatevi e vedete di lasciare pulito. (Ettore Ferrini)

Sono abbastanza vecchio da ricordare che negli anni ’80, a seguito di alcuni episodi violenti, non si trovò di meglio che aprire un’interrogazione parlamentare sui fumetti splatter per valutarne il grado di responsabilità in quegli atteggiamenti criminali. Chi, come me, in quel periodo aveva iniziato ad appassionarsi a Dylan Dog era un potenziale serial killer. Fu poi colpa della musica satanica di Marilyn Manson se a Columbine si consumò una strage e oggi, se la gente non si vaccina o si cura il cancro col bicarbonato, la responsabilità sarebbe delle fake news.




Giunti a questo punto mi trovo nella posizione di farvi presente che se siete degli imbecilli, e lo siete, fidatevi, è tutto merito vostro. Non siate modesti! Mettete i link contro l’omeopatia, perché (giustamente) non è abbastanza scientifica, e lo fate sotto a quelli di un tizio che dopo tre giorni sarebbe risorto dalla tomba. Ve ne rendete conto, vero? Ecco.
E allora se una religione, un fumetto, un film, un sito web o un programma tv vi dice d’ammazzarvi e voi lo fate, ben vengano.
Si chiama selezione naturale.

Ermes Maiolica in tutto questo è emblematico, ha diffuso false morti di vip, finti concorsi con berline di lusso o cellulari in premio a chi scriveva nei commenti il colore preferito.
Domanda: si può essere totalmente sprovvisti di qualsiasi spirito critico? Non avere il minimo dubbio di fronte alla notizia d’un coccodrillo che sguazza nel fiume La Nera a Terni, altra storica e, ahimé, riuscita bufala di Maiolica?

Insomma, in definitiva, chi è più pericoloso? Chi racconta cazzate o chi ci crede? Personalmente non ho mai avuto dubbi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Ammazzatevi e vedete di lasciare pulito.